🔶Lega e FI non vogliono perdere tempo per parlare di asili nido e vogliono affidare bambini da 3 mesi a 3 anni ai volontari

La bocciatura di oggi in Consiglio di Regione Lombardia della richiesta di discussione urgente di una mozione sulla modifica dei regolamenti degli asili nido è assurda, è ufficialmente una maggioranza che non vuole nemmeno discutere dei più deboli.

Lega e Forza Italia decidono di non discutere circa la possibilitĂ , prevista dalla giunta, di utilizzare volontari negli asili nido (delibera DGR XI/2662 sul regolamento degli asili nido che consente alle associazioni del Terzo settore di supportare gli educatori professionali con volontari negli asili nido).

Quella delibera è criticata da tutti: genitori, educatori e Comuni lombardi. Si tratta di garantire un’offerta formativa corretta ai nostri figli e soprattutto la sicurezza degli asili: la Lega non vada a schiantarsi contro un muro con l’ennesimo pasticcio, dopo i tagli alle famiglie delle persone disabili della settimana scorsa.

Probabilmente l’assessore Bolognini dovrebbe frequentare meno i comizi di Salvini e di più gli uffici e le sedute di Commissione, è evidente che i fumi di mojto non gli fanno bene!

Il centrodestra deve spiegare ai lombardi perché intende umiliare gli educatori e rendere le loro condizioni di lavoro insostenibili. Deve dirci anche come mai vuole che volontari senza preparazioni specifica debbano lavorare negli asili con bambini neonati.

Il regolamento che hanno proposto va riscritto: non rispetta il contratto collettivo nazionale, e rende gli asili un servizio di mero parcheggio, è questo che vuole fare la maggioranza?

La sicurezza, il sostegno educativo e un’istruzione specialistica ai nostri figli devono tornare ad essere una priorità.

Per una volta la Lega dia ascolto ai genitori e agli educatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *