Ultimo posto per l’Ospedale di Asola.

I lavori sono all’ultimo posto delle priorità della Regione.
Situazione assurda.

La recente risposta, ricevuta da Infrastrutture Lombarde, riguardo i lavori di ristrutturazione dell’Ospedale di Asola, dimostra chiaramente che l’intervento è all’ultimo posto delle priorità di Regione Lombardia.

Le lungaggini burocratiche continuano dopo quelle degli anni passati: prima di ottobre non ci sarà ancora nessun progetto e poi bisognerà attendere l’assegnazione dell’incarico per i lavori e poi le gare per l’affidamento dei lavori. Insomma, tempi ancora molto lunghi a dispetto di tutti gli annunci fatti in questi anni da chi governa la Regione.

Quanta pazienza ancora dovranno portare i cittadini che tutti i giorni utilizzano l’ospedale asolano? Non è possibile che le cose procedano così a rilento, la politica può velocizzare, entro certi limiti, la burocrazia. Farò tutto quanto mi è possibile affinché a ottobre avvenga subito l’assegnazione dell’incarico e subito dopo vengano fatte partire finalmente le gare per l’affidamento dei lavori .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.