PONTE S. BENEDETTO: REGIONE PIANIFICHI SOSTEGNO AL TERRITORIO

Considerata la straordinarietà della situazione che potrebbe interessare le imprese del comune di San Benedetto Po e dei territori limitrofi, a seguito di una eventuale chiusura del ponte per la durata di 5 mesi, ritengo indispensabile prevedere per tempo una serie di interventi pubblici finalizzati alla mitigazione dell’impatto socio economico, in particolare sulle attività commerciali e artigiane.

In sintesi, ci sarà da parte nostra una mobilitazione a tutti i livelli, come testimonia l’intervento di ieri sulla stampa dell’on. Zolezzi, per vagliare ogni alternativa possibile al rischio di chiusura del ponte. Qualora tutto ciò non fosse sufficiente ad arginare la situazione chiederò da subito che Regione Lombardia predisponga almeno lo stesso intervento attuato a seguito dei danni causati dalla chiusura del ponte di Casalmaggiore, ossia stanziare 100.000 euro per andare incontro alle attività commerciali ed economiche dell’area coinvolta da disagio.

A prescindere dai giorni di chiusura del ponte, che naturalmente auspico essere il minor numero possibile, penso sia importante pianificare per tempo quantomeno una misura di sostegno. Già nel bilancio di assestamento regionale, che si discuterà tra un paio di settimane, mi farò portavoce di questa richiesta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.